Sciopero dei dipendenti pubblici per le pensioni in Gran Bretagna

Pubblicato il 30 Novembre 2011 8:27 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 8:36

LONDRA – Insegnanti, personale ospedaliero e guardie di frontiera saranno fra i lavoratori pubblici che prenderanno parte oggi al primo sciopero di massa in Gran Bretagna da più di trent'anni, contro la riforma delle pensioni.

Fino a due milioni di lavoratori del settore pubblico protestano per riforme che secondo i sindacati li costringeranno a pagare di più per le loro pensioni e a lavorare più a lungo prima di potersi ritirare.

Il governo dice che la riforma è necessaria perché la gente vive più a lungo e le pensioni del settore pubblico sono insostenibili.

Lo sciopero colpirà servizi come la sanità, la nettezza urbana e il fisco, chiuderà le scuole e porterà probabilmente il caos in porti e aeroporti, poiché il personale di controllo alle frontiere non ci sarà.

Le compagnie aeree hanno già annunciato che taglieranno voli verso l'aeroporto londinese di Heathrow per paura di lunghi ritardi e affollamenti a causa dello sciopero del personale del controllo passaporti.