Sciopero dei dipendenti uffici imposte in Grecia

Pubblicato il 21 Dicembre 2011 9:46 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2011 9:50

ATENE – In una situazione economica particolarmente difficile per la Grecia, il Comitato Esecutivo del Sindacato dei dipendenti degli uffici delle imposte ha proclamato uno sciopero di 48 ore, il 29 e il 30 dicembre.

La protesta, secondo quanto informa lo stesso Comitato, e' dovuta a motivi di inasprimento dei problemi della categoria, ''peggiorati dopo gli attacchi e le calunnie'' contro i lavoratori del settore e dopo le decisioni governative.

Lo sciopero negli ultimi due giorni dell'anno crea gravi problemi non soltanto al ministero delle Finanze ma anche a quei cittadini che devono ancora sistemare le loro ultime pendenze con il fisco.

Intanto, anche la Federazione Nazionale dei Ferrovieri greci ha indetto per domani, giovedì 22 dicembre, un'astensione dal lavoro di cinque ore, a partire dalle ore 12.00, per protestare contro i nuovi tagli agli stipendi e l'abolizione unilaterale dell'accordo collettivo di lavoro firmato nel 2011. Inoltre, per la stessa giornata di domani, alle ore 13.00 la Federazione ha organizzato una manifestazione di protesta davanti al ministero delle Finanze.