Sciopero generale, Grecia paralizzata

Pubblicato il 1 Dicembre 2011 9:01 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2011 9:04

ATENE – Un nuovo sciopero generale di 24 ore, paralizza oggi tutta la Grecia. L'agitazione e' stata proclamata dai principali sindacati del Paese, la Gsee, il sindacato che raggruppa i lavoratori del settore privato e l' Adedy, che raggruppa i lavoratori del settore pubblico e il Pame, il sindacato vicino al Partito Comunista di Grecia, contro il programma di austerita' deciso dal governo precedente, di George Papandreou, in accordo con la troika – Fondo monetario internazionale, Unione europea e Banca centrale europea.

Allo sciopero generale aderiscono i dipendenti del settore pubblico e quelli delle imprese a partecipazione statale, i dipendenti del settore della sanita', della pubblica istruzione e i lavoratori dei mezzi d'informazione, con un astensione dal lavoro di quattro ore. Rimarranno chiusi i tribunali, le banche e le sedi delle Autonomie locali. Le navi resteranno attraccate nei porti per effetto dello sciopero di 24 ore proclamato dalla Federazione Nazionale Lavoratori Marittimi.

Nella capitale sono previste due manifestazioni, con la solita marcia di protesta fino alla centralissima Piazza di Sintagma, davanti al Parlamento.