Scozia. Indipendentisti a 3 punti dalla vittoria, cede terreno la sterlina

Pubblicato il 3 settembre 2014 14:53 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2014 14:53
Indipendentisti scozzesi

Indipendentisti scozzesi

GB, LONDRA – Gli indipendentisti scozzesi sono a tre punti dalla vittoria. E’ quanto si legge mercoledi in prima pagina sul Times di Londra, che pubblica un sondaggio YouGov in cui i secessionisti vengono dati al 47% mentre gli unionisti sono al 53%.

La rilevazione conferma quella pubblicata nei giorni scorsi da Survation che aveva dato lo stesso risultato: prosegue quindi il trend in rapida crescita del ‘sì’ quando mancano solo 16 giorni al referendum in cui si deciderà sul futuro della Scozia.

E’ in particolare fra gli elettori laburisti che si sta assistendo a un repentino cambiamento di opinione: i favorevoli alla secessione sono passati dal 18% al 30% in un mese.

Su questo avrebbe influito la scarsa prestazione di Alistair Darling, ex ministro del Tesoro laburista e ora leader della campagna per il ‘no’, nel corso del secondo dibattito televisivo sull’indipendenza che lo ha visto contrapposto al primo ministro scozzese, Alex Salmond.

Cede terreno la sterlina sui mercati internazionali dopo il sondaggio dà la vittoria vicina agli intipendentisti. La divisa britannica cala a 0,7940 pence per euro e 1,6525 dollari, si tratta del primo calo in cinque giorni.