Scozia, due poliziotte fuori servizio hanno infranto le regole di distanziamento sociale

di Caterina Galloni
Pubblicato il 7 Giugno 2020 6:51 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2020 17:59
Polizia, Ansa

Scozia, due poliziotte fuori servizio hanno infranto le regole di distanziamento sociale (foto Ansa)

ROMA – In Scozia, due poliziotte fuori servizio hanno suscitato indignazione per aver infranto le regole di distanziamento sociale.

Emily Watson, 22 anni, e Julie Hand, 23 anni, hanno pubblicato delle foto su Instagram in ricordo di una giornata soleggiata in cui brindano allegramente in giardino con le amiche.

Nelle foto si vedono le due sedute sull’erba, altre quattro amiche sono in piedi alle spalle, tengono in mano bicchieri di plastica con dei cocktail rosa.

Ma uno scozzese curioso ha notato la foto su Instagram – poi cancellata – e ha riferito alla polizia l’episodio. Dalle forze dell’ordine, le due poliziotte hanno ricevuto gli “opportuni consigli”.

Una fonte ha dichiarato:

“Entrambe facevano rispettare le regole ma nel frattempo le infrangevano con le amiche”. “Vederle mentre si abbracciavano sfacciatamente in una foto senza rispettare le regole è incredibile e molto preoccupante”. “Un comportamento che potrebbe mettere a rischio le altre persone”.

Il ministro ombra della Giustizia, il Tory Liam Kerr ha affermato:”È inaccettabile che gli agenti di polizia infrangano le regole che mentre sono in servizio pretendono siano seguite dagli altri”.

“Ciò non deve sminuire l’eccellente lavoro svolto dai nostri agenti nella lotta al coronavirus”.

Nicola Sturgeon, ministro dell’Interno britannico, la scorsa settimana ha allentato le restrizioni per la Scozia. Così che fosse consentito agli scozzesi di incontrare i familiari e gli amici. Otto persone al massimo, all’aperto e a due metri l’uno dall’altro. (Fonte: Mirror)