Sexy-scandalo in Turchia: 4 politici conservatori si dimettono per i video hot

Pubblicato il 11 Maggio 2011 11:11 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2011 11:11

ANKARA –  Un video sexy e ben quattro politici del partito religioso e di destra National Action Party si sono dovuti dimettere in Turchia. Gli ultimi due sono  Bulent Didinmez e Ihsan Barutcu: anche loro rinunceranno alle elezioni del 12 giugno prossimo.

Uno scandalo che sta facendo molto discutere in Turchia, dove sono diventati particolarmente popolari su Internet i video “hot” girati, a quanto pare, con una telecamera nascosta. Il leader del partito Devlet Bahceli ha detto che dietro potrebbero esserci i sostenitori del primo ministro Erdogan, che in questo modo colpiscono il partito di destra solitamente votato da elettori conservatori e religiosi.

Ora è stata aperta un’inchiesta sui mandanti dello scandalo sessuale: nel frattempo il partito di Erdogan ha smentito qualsiasi coinvolgimento, anche se il primo ministro usa lo scandalo per ridicolizzare l’avversario: “Anziché arrossire per l’imbarazzo, continuano a buttare fango addosso a noi”, ha detto a un comizio elettorale.