Sir Stewart Menzies, l’English Heritage nega la targa blu al capo dell’MI6 che inventò Enigma

di Caterina Galloni
Pubblicato il 27 marzo 2019 7:30 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2019 23:14
Sir Stewart Menzies

Sir Stewart Menzies, negata la targa blu commemorativa al capo dell’MI6 britannico

LONDRA – Negata la famosa targa blu commemorativa dell’English Heritage a Sir Stewart Menzies, capo del Servizio di spionaggio britannico prima e durante la seconda guerra mondiale, guidò la squadra che decifrò i messaggi codificati della cifratrice tedesca Enigma. Sir Stewart Menzies, senza il quale Bletchley Park, nota anche come Stazione X,  non sarebbe forse esistito, è stato respinto come candidato alla targa blu perché “il suo profilo storico non è abbastanza potente”.

Secondo l’English Heritage, dunque, non sarebbe una figura storicamente importante e non sarà onorato con una targa blu nella casa nel centro di Londra dove ha vissuto quando era a capo dell’MI6 durante la seconda guerra mondiale. Ronald Hutton, presidente della giuria britannica del London Heritage, ha dichiarato al Times: “Nel caso di Menzies, la commissione non poteva ignorare la promozione che dette a Kim Philby, adottò la spia come suo protetto”. Kim Philby era un doppio agente sovietico che riuscì a infiltrarsi nel MI6 mentre Menzies era alla guida ma il colonnello Collins ritiene che non sia una ragione sufficiente per rifiutare la targa a lui dedicata. Duro il suo commento: “I matti stanno gestendo il manicomio. Se fosse stato un ceramista d’avanguardia o avesse inventato qualche strana danza, avrebbe sicuramente avuto una targa blu”.

Nel periodo in cui era a capo dell’MI6, noto anche come Secret Intelligence Service (SIS), Menzies si incontrava regolarmente con il primo ministro Winston Churchill per tenerlo continuamente aggiornato sulla decrittazione dei codici di Enigma. Il politico Rupert Allason, che ha scritto molti libri sull’intelligence con lo pseudonimo di Nigel West, ha dichiarato: “Senza di lui Bletchley Park non sarebbe esistito” e probabilmente la guerra sarebbe durata più a lungo. 

Menzies non avrà la targa blu ma Hutton ha confermato che sono state accettate le richieste per altri due nomi famosi, che appartengono a Bletchley Park: il criptoanalista e matematico Alan Turing che ideò tra gli altri il metodo della Bomba, una macchina elettromeccanica in grado di decodificare codici creati mediante la macchina Enigma, e Tommy Flowers che realizzò “Colossus”, considerato il primo computer al mondo che contribuì a decifrare i messaggi tedeschi. (Fonte: Daily Mail)