La sorella di David Beckham non ha un soldo e chiede sussidio statale di 200 euro

Pubblicato il 16 agosto 2010 12:30 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2010 12:30

Lynne Beckham

Lynne Beckham, sorella del fuoriclasse inglese, costretta a chiedere un sussidio di 200 euro a settimana. La notizia fa scatenare non poche polemiche in Gran Bretagna: la 38enne avrebbe chiesto quanto David guadagna in due secondi.

La vita di Lynne ultimamente è stata colpita da non poche vicissitudini economiche e sentimentali: col marito Colin Every è in corso in queste settimane un estenuante procedimento di divorzio nel quale sono coinvolti anche i tre figli di 12, 10 e 5 anni. Secondo la stampa inglese l’uomo avrebbe in passato trafficato con la cocaina, persino in casa.

Anche la nuova relazione non sembra convincere troppo: l’utimo compagno della donna, conosciuto tramite Facebook qualche settimana fa, Kevin Briggs, 38 anni, ha un trascorso otto mesi in carcere per violenze sulla sua ex fidanzata. Ora Lynne Beckham ha richiesto un sussidio: 164 sterline (circa 200 euro) alla settimana. Perche non ce la fa più.

Amici vicino al calciatore hanno rivelato che David è rimasto “sconcertato e sconvolto” da quanto appreso dai giornali e di non avere idea che Lynne avesse chiesto un sussidio statale. Negli anni il rapporto tra i due si è raffreddato notevolmente. Le controverse relazioni della sorella non sono mai piaciute davvero all’attaccante dei LA Galaxy. Tuttavia, in qualche modo, sono rimasti in contatto: lei vive ancora nella stessa casa che David le comprò dodici anni fa, un’abitazione da 250 mila sterline nell’Essex. E il calciatore provvede con buoni spesa e saldando la bolletta del telefono. Qualche tempo fa, a proposito delle sorelle, David connfessò: “Mio padre ha voluto che mi prendessi cura di loro due. Ed è ciò che farò sempre”. Con la 28enne Joanne, la minore, si sente regolarmente. Anche a lei, una parrucchiera part-time, ha comprato una casa nell’Essex.