Spagna, cresce ancora la disoccupazione a ottobre

Pubblicato il 3 Novembre 2009 16:25 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2009 20:41

zapateroLa Spagna ha registrato un aumento della disoccupazione per il terzo mese consecutivo ad ottobre. Gli incentivi alla spesa per il 2009 cominciano ad esaurirsi e la spinta del periodo estivo si sta affievolendo. I dati ad ottobre tradizionalmente aumentano: hotel e ristoranti subiscono un calo e le perdite di lavoro nel settore dei servizi rappresentano quasi i due terzi di tutti i nuovi disoccupati.

Secondo quanto annuncia il governo i nuovi disoccupati ad ottobre sono stati 98.906, il 2,7% in più rispetto a settembre, toccando un totale di 3,8 milioni di persone, quasi un milione in piu’ di un anno fa.

Nonostante il pacchetto di incentivi di 8 miliardi di euro lanciato dal governo, che ha creato circa 400.000 posti di lavoro nel 2009, e’ previsto che l’economia spagnola continui a far aumentare i disoccupati il prossimo anno.

Non si prevede infatti che la recessione, in Spagna, finisca prima della metà del 2010, in contrasto con altri stati europei come la Germania, che ha già visto il proprio PIL in crescita, ed a ottobre ha avuto un calo del tasso di disoccupazione per il quarto mese consecutivo.

Il governo, per il 2010, sta lanciando un nuovo piano di incentivi di 5 miliardi di euro, anche se ha già sottolineato che il denaro sarà diretto a settori di sviluppo sostenibile a lungo termine. Intanto, secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Credito, la fiducia dei consumatori cala per il secondo mese consecutivo, passando dai 70,3 punti di settembre ai 69,2 di ottobre.