Spagna: l'Eta annuncerà l'addio alle armi prima delle elezioni?

Pubblicato il 20 ottobre 2011 13:17 | Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2011 13:17

MADRID – C'e' attesa nel mondo politico spagnolo dopo la 'conferenza internazionale di pace' di lunedì a San Sebastian, scrive la stampa di Madrid, per un possibile annuncio della rinuncia definitiva alla lotta armata da parte dell'Eta, prima delle elezioni politiche anticipate del 20 novembre.

El Pais scrive oggi che il premier uscente socialista Jose' Luis Zapatero e il capo dell'opposizione, il leader del Partido Popular Mariano Rajoy, favorito secondo i sondaggi per le politiche di novembre, nei giorni scorsi ''hanno parlato dell'Eta e ritengono che potrebbe esserci un comunicato a breve'' nel quale il gruppo armato potrebbe annunciare la rinuncia definitiva alla violenza. Eta ha gia' dichiarato all'inizio dell'anno una tregua unilaterale e permanente, finora rispettata.

La conferenza di San Sebastian, promossa da organizzazioni pacifiste basche, cui hanno assistito fra gli altri l'ex-segretario Onu Kofi Annan, gli ex-premier di Norvegia e Irlanda Gro Harlem Bruntland e Bertie Ahern, ha adottato una dichiarazione nella quale invita l'Eta ad annunciare la fine della lotta armata. All'appello hanno aderito ieri, riferisce El Mundo, anche l'ex-presidente Usa Jimmy Carter, l'ex-premier britannico Tony Blair e il senatore americano George Mitchell, mediatore per la fine del conflitto nord-irlandese.