Spagna, smantellata rete di prostituzione: 105 arresti, 350 “schiave” liberate

Pubblicato il 23 luglio 2010 20:11 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2010 20:11

La polizia spagnola ha smantellato a Madrid una rete di sfruttamento della prostituzione con un giro di affari di oltre 700 mila euro mensili che offriva ragazze attraverso annunci di massaggi sui giornali.

Nel corso dell’operazione “Afrodite”, alla quale hanno partecipato oltre 150 agenti di polizia, sono state arrestate 105 persone, tra le quali 10 responsabili della rete di prostitute di lusso, e sono state liberate 350 schiave del sesso, in gran parte straniere e senza documenti, che la banda sfruttava. Stando a quanto annunciato da Amparo Valcarce, delegata del governo a Madrid, a capo dell’organizzazione ci sarebbe un 63enne di origini saudite da lei definito “il Padrino della prostituzione”.