Spagna. ‘Suor internet’ espulsa dal convento: “Erano gelose di me”

Pubblicato il 17 Febbraio 2011 18:27 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2011 18:36

suorMADRID – ”Oggi mi hanno espulsa dal convento” ha annunciato sulla sua pagine Facebook Suor Maria Jesus Galan, nota in Spagna come ‘Suor Internet’, per la sua passione per la rete e le nuove tecnologie che l’hanno posta piu’ volte sotto i riflettori dei media.

La religiosa, 54 anni, da 34 in convento, era la bibliotecaria e l’archivista del Convento Santo Domingo El Real, fondato nel 1364 a Toledo, la città museo della Castiglia a sud di Madrid. Aveva fatto entrare internet nella secolare istituzione religiosa informatizzando gli archivi e la base dati della biblioteca, e navigava quotidianamente sulla rete dialogando con gli internauti dalla sua pagina Facebook. L’anno scorso aveva ricevuto dal governo della Castiglia una Medaglia Regionale al Merito per ”la classificazione di documenti e libri della biblioteca conventuale e l’introduzione delle tecnologie in un ambiente tradizionale”.

In una intervista rilasciata allora la monaca tecnologica, quasi mai uscita dal convento, aveva detto di ”non voler morire prima di avere visto Londra e New York”. Ora potra’ farlo. E’ stata espulsa dal convento, dice, perche’ le tensioni interne erano diventate troppo pesanti. ”Alcune monache africane mi hanno reso la vita impossibile. L’invidia ha fatto brutti scherzi, hanno vinto loro” ha spiegato. Intervistata da Efe non ha voluto dare altre indicazioni ”per non ferire persone che non hanno avuto parte, ne colpe, nella vicenda”. L’ex-monaca ha spiegato di essersi iscritta sulle liste di collocamento: ”spero di trovare lavoro”. Le sue conoscenze tecnologiche e di internet – riparava i computer del convento quando si bloccavano – dovrebbero aiutarla. Intanto spera di realizzare il suo sogno: ”ora potro’ andare a Londra e New York. Ho sempre pensato che se desideri molto qualcosa alla fine Dio te lo concede”.