Spagna, caos aeroporti: Fiumicino verso la normalità

Pubblicato il 5 Dicembre 2010 10:35 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2010 14:21

Dopo la riapertura dello spazio aereo spagnolo, anche all’aeroporto di Fiumicino si va verso un ritorno alla normalità nei collegamenti da e per la Spagna, rimasti nel caos per due giorni per lo sciopero selvaggio dei controllori di volo iberici.

Allo scalo romano la prima fotografia di questa domenica che apre il Ponte dell’Immacolata non presenta più, al momento, le interminabili e lunghe code che ieri hanno messo a dura prova la pazienza di circa 4mila passeggeri rimasti a terra, molti dei quali hanno trascorso la notte in alberghi del litorale romano, che hanno dovuto fare i conti con i disagi e con la cancellazione di 26 voli in partenza, accanto a 25 in arrivo.

Il primo volo Iberia per Madrid è partito regolarmente questa mattina poco dopo le 8 e con leggeri ritardi, poco dopo le 9, sono decollati i primi voli Alitalia e Delta per Madrid; un’ora di ritardo per il primo volo Alitalia per Barcellona. Il primo in arrivo da Madrid, dell’Easy Jet, è atterrato alle 9.15 con 25 minuti di anticipo.

I monitor dell’infovoli non presentano, al momento, cancellazioni. Inevitabile qualche coda di disagio per i viaggiatori ancora in cerca di essere riprotetti da ieri ma davanti ai banchi delle compagnie Iberia, Vueling ed Alitalia ci sono poche persone.

”Dovevo partire ieri alle 15 per Madrid – racconta una suora spagnola – e sono stata in fila fino a sera: allora mi hanno detto di rivolgermi ad un numero verde ma nessuno ha mai risposto: dopo aver trascorso la notte in una comunità di Sorelle a Roma, sono tornata qui questa mattina e spero di riuscire a partire in giornata”.

[gmap]