Spara in testa ad un amico: avevano discusso sul “perdono” nella Bibbia

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 novembre 2017 7:17 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2017 2:23
smith-morto

Jacquell Smith, il ragazzo ucciso dal suo amico

DUBLINO – A Dublino, Raekwon Pauldo, 21 anni, spara due volte in testa a un amico e compagno di studi dopo un’accesa discussione sul significato del perdono nella Bibbia.

Raekwon Pauldo e Jacquell Smith, 21 anni, che erano amici da molto tempo, come detto dal capo della polizia di Dublino,Tim Chatman, a un certo punto hanno iniziato a litigare sul significato del perdono e Pauldo ha sparato due volte allo studente. 

Smith è stato portato al Fairview Park Hospital dove è stato dichiarato morto mentre Pauldo è stato arrestato, scrive il Daily Mail.   “Tutti lo conoscevano”, ha detto il capo della polizia, “un bravo ragazzo che voleva laurearsi e che ha perso la vita per mano di un amico. Nel nostro Paese stiamo assistendo ad atti di violenza insensati, le persone si uccidono l’uno con l’altro come mosche”.