Strage Tav a Barcellona, testimone racconta: “Un’onda di gente ha attraversato i binari”

Pubblicato il 24 Giugno 2010 15:31 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2010 16:16

Poco prima del tragico incidente alla stazione di Castelldefels, che ha fatto 12 morti la notte scorsa, una ”ondata di gente” aveva attraversato i binari per recarsi in spiaggia, ha riferito uno dei testimoni del dramma, il giovane boliviano Marcelo Carmona.

Il sottopassaggio della stazione, dove da poco era arrivato da Barcellona un affollato treno locale – ”con centinaia di persone, soprattutto giovani e adolescenti” – era ”pieno di gente” e la passerella sopraelevata era chiusa, ha detto Carmona a Efe.

”Si è sentito più volte il fischio del treno” ad alta velocit’ proveniente da Alicante, ha riferito il giovane,”e in tre secondi i binari si sono riempiti di cadaveri” ha raccontato Carmona. ”La gente gridava disperata”. Secondo il capo della protezione civile catalana Josep Ramon Mora 700 passeggeri erano a bordo del treno locale proveniente da Barcellona, e solo circa 30 avevano deciso di attraversare i binari per andare in spiaggia invece di prendere il sottopassaggio

Intanto, tre dei 14 feriti si trovano al momento ricoverati in condizioni ”gravi” in due ospedali di Barcellona: sono tre donne colpite dal treno in diversi punti. La donna che desta più preoccupazione è stata ricoverata e operata all’Ospedale universitario di Bellvitge dopo aver sofferto una rottura renale e del bacino. Fonti mediche hanno detto che il suo ”pronostico è riservato”.

Le altre due si trovano in condizioni ”gravi” all’Ospedale di Bellvitge e all’Hospital Clinic e sono state operate per fratture alla testa e alle gambe, ma non si teme per le loro vite. Il resto dei feriti si trova i diversi ospedali cittadini. Quattro di loro sono stati dimessi questa mattina.

Fonti dell’assessorato alla Salute catalano hanno detto all’Ansa che i feriti hanno tutti un’età compresa tra i 15 ed i 26 anni, salvo un uomo di 45. La maggior parte sembra provenire da paesi dell’America Latina. Castelldefels è infatti un luogo di ritrovo amato dalla comunità latina di Barcellona e dintorni, ed è facile vedere gruppi di latinoamericani sulla sua lunga spiaggia nei giorni di festa.

Ecco le foto drammatiche dell’incidente: