Strasburgo, uomo si dà fuoco davanti alla sede del Parlamento europeo

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Gennaio 2020 18:12 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2020 18:24
Strasburgo, uomo si dà fuoco davanti alla sede del Parlamento europeo

La sede del Parlamento europeo a Strasburgo (Ansa)

STRASBURGO  –  Un uomo albanese si è cosparso di benzina e si è dato fuoco nel primo pomeriggio di martedì 14 gennaio davanti alla sede del Parlamento europeo a Strasburgo. Il personale di sorveglianza e i pompieri in servizio davanti all’ingresso del Pe sono subito intervenuti con un estintore, ma l’uomo ha comunque riportato gravi ustioni al volto e alle mani. Non si conoscono al momento i motivi del gesto.

Tutto si è svolto nel giro di pochi minuti intorno alle 16, quando un centinaio di manifestanti del Fronte nazionale per la difesa della costituzione della Guinea si è radunato nei pressi dell’ingresso del Pe per ascoltare un discorso.

Secondo la ricostruzione pubblicata sul sito del quotidiano locale Dernieres Nouvelles d’Alsace, quando l’oratrice ha gridato “ingiustizia” l’uomo che si trovava nei presso del gruppo ha ripetuto la parola prima di cospargersi di benzina e darsi fuoco con un accendino.

I primi a soccorrere lo sventurato sono stati gli stessi manifestanti che hanno cercato di soffocare le fiamme con una giacca. Subito dopo sono arrivati gli uomini della sicurezza che presidiano sempre l’ingresso del Parlamento europeo quando c’è sessione e hanno spento le fiamme con un estintore. L’uomo ha comunque riportato gravi ustioni al viso e alle mani ed è stato ricoverato in un ospedale di Strasburgo. (Fonte: Ansa)