Tamara Ecclestone, la planimetria della villa online prima del furto da 60 mln

di Caterina Galloni
Pubblicato il 17 Gennaio 2020 5:25 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2020 18:42
Tamara Ecclestone, la planimetria della villa online prima del furto da 60 mln

Tamara Ecclestone in una foto d’archivio Ansa

LONDRA – Nel dicembre scorso, l’ereditiera Tamara Ecclestone ha subito un furto da 60 milioni di euro nella sua villa londinese, ora è emerso che un mese prima sul sito web del Kensington e Chelsea Borough Council era stata pubblicata la planimetria dell’abitazione, inclusa la posizione di una cassaforte segreta.

Ecclestone e il marito Jay Rutland avevano presentato una richiesta per ristrutturare la villa acquistata nel 2011 per 80 milioni di euro a Kensington, West London. Secondo il Sun, in base alla piantina, la cassaforte era nello spogliatoio della Ecclestone e inoltre c’erano le informazioni sul sistema d’allarme.

Anche se i gioielli rubati non si trovavano nella cassaforte e dunque il furto non è da associare alla pubblicazione della planimetria, potenzialmente avrebbe potuto comunque rendere la villa un bersaglio per i ladri. Una fonte vicina a Ecclestone ha dichiarato di essere profondamente turbata all’idea che quanto pubblicato avrebbe potuto, seppure inconsapevolmente, essere d’aiuto ai ladri per entrare nell’abitazione.

Tra i preziosi trafugati a dicembre ci sarebbero “orecchini di grande valore affettivo” e un orologio Cartier da 80 mila sterline che le era stato donato come regalo di nozze dal marito, oltre a diamanti, collane e gioielli.

Fonte: Daily Mail