Tara Bridges lascia morire i suoi cani di fame: “Ero troppo impegnata”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 agosto 2018 20:14 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2018 20:14
Tara Bridges fa morire di fame i cani perché troppo impegnata

Tara Bridges lascia morire i suoi cani di fame: “Ero troppo impegnata”

LONDRA – Ha lasciato morire di fame i suoi due barboncini perché era troppo impegnata per dargli da mangiare. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Tara Bridges, una donna inglese di 32 anni, ha vissuto con i cadaveri dei suoi cagnolini Lila e Moxy per settimane, tanto che quando gli animali sono stati trovati erano in avanzato stato di decomposizione.

La donna è stata riconosciuta colpevole di crudeltà sugli animali, dato che uno dei suoi barboncini era in stato di decomposizione così avanzata da avere delle larve di insetti nelle orbite. La scoperta nella casa a Rotherham, nel South Yorkshire, è avvenuta da parte degli ispettore della Rspca, un ente di beneficenza che opera in Inghilterra e Galles.

Gli ispettori si erano recati a casa della donna dopo che durante un precedente controllo gli animali erano apparsi in cattivo stato di salute. Nel loro secondo incontro, i due barboncini erano ormai morti di fame, come spiegato dal procuratore David Pizzey: “Le condizioni in cui sono stati trovati i due cani erano sconvolgenti. È angosciante pensare a come siano stati quei giorni per Moxy – da 10 a 15 secondo le prove veterinarie – restare in quella stanza tutto il tempo con la sua amica morta, prima di soccombere essa stessa alla fame. E’ incredibile che qualcuno possa vivere in una casa con un animale e non dar loro da mangiare fino al punto di farlo morire. Questo è stato un caso veramente sconvolgente da affrontare”.

Dopo essere stata arrestata, la Bridges si è difesa sostenendo di non aver dato da mangiare ai cani perché aveva auto degli ospiti a casa. La donna è stata processata e la condanna sarà emanata in un secondo momento.