Trans accusato di stupro finisce in un carcere femminile e violenta anche due detenute

Pubblicato il 11 Settembre 2018 10:50 | Ultimo aggiornamento: 11 Settembre 2018 10:50
trans stupro carcere

Trans accusato di stupro finisce in un carcere femminile e violenta anche due detenute

LONDRA – David Thompson era diventato Karen White. Il trans, 51 anni, che non aveva ancora portato a termine la sua trasformazione a donna con l’operazione ai genitali, è stato accusato di stupro dopo aver violentato una donna quando era ancora un uomo. Finito in carcere, e rinchiuso nel penitenziario femminile, però, avrebbe abusato anche di due detenute. È accaduto in Gran Bretagna.

Il giudice, appurati i casi di violenza in cella, ha subito provveduto allo spostamento di White nel penitenziario maschile. Gli episodi risalgono al 2017 quando il trans ha aggredito in due diverse occasioni delle compagne di carcere alla New Hall Prison, di Wakefield. Karen si trovava in carcere con l’accusa di stupro, anche se la violenza per cui era stata condannato si era consumata quando si identificava ancora come un uomo.

Per il rispetto dei suoi diritti era stato messo in un carcere femminile ma avrebbe reiterato nel reato. In questi giorni il trans è stato condannato a scontare una pena maggiore rispetto a quella iniziale, dopo aver ammesso di aver abusato anche delle sue compagne di cella. Il resto della sua pena verrà scontata però in un carcere maschile.