Uccidono i figli bruciando casa, la madre: “Mick è il migliore padre al mondo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 gennaio 2014 14:02 | Ultimo aggiornamento: 3 gennaio 2014 14:03
Mick Philpott

Mick Philpott e la moglie durante il processo (foto Ap)

LONDRA – Mick Philpott è stato condannato all’ergastolo insieme alla moglie Mairead per la morte dei suoi 6 figli, rimasti uccisi in un incendio nella loro casa a Allenton l’11 maggio del 2012.

Il processo d’appello ha confermato la prima sentenza, ma la moglie, dal carcere, ha inviato una lettera in sua difesa: “È il migliore padre al mondo”.

“Abbiamo tentato di salvarli in ogni modo”. I bambini erano di età compresa tra i 5 e i 13 anni. Alla base dei motivi che hanno portato all’incendio della casa ci sarebbe la gelosia, con la donna che voleva uccidere l’amante del marito.