Uccise amante malato terminale di aids: arrestato presentatore della Bbc

Pubblicato il 17 Febbraio 2010 12:31 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2010 12:32

E’ stato arrestato Ray Gosling, presentatore della Bb e veterano della tv e della radio pubblica britanniche, che uccise il suo ex amante, malato terminale di Aids, per porre fine alle sue sofferenze. Gosling è stato arrestato dagli agenti di Nottinghamshire, ha riferito un portavoce della polizia.

Le dichiarazioni del presentatore hanno scatenato un intenso dibattito morale e politico. “Avevamo questo accordo” ha detto Gosling alla Bbc, “se le cose si fossero messe male io avrei posto fine alla sua vita. Ed è quello che ho fatto: i medici avevano detto che non c’era più niente da fare e lui soffriva in modo terribile. Ho preso il suo cuscino e gliel’ho premuto sulla faccia fino a quando non è morto”.

La polizia ha ammesso di essere venuta a conoscenza della vicenda solo dopo la confessione di Gosling. Il suicidio assistito, oggetto di innumerevoli battaglie legali in Gran Bretagna, può essere punito con una condanna fino a 14 anni di carcere.