Ucraina, l’amico lo batte ai videogiochi: lui lo uccide a coltellate

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 maggio 2019 5:45 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2019 1:24
Ucraina, l'amico lo batte ai videogiochi: lui lo uccide a coltellate

Ucraina, l’amico lo batte ai videogiochi: lui lo uccide a coltellate

KIEV – Perde ai videogiochi con il suo amico e per vendetta lo accoltella a morte. E’ accaduto in Ucraina, a Nyzhnya Apsha, un ricco paese al confine con la Romania. 

Qui Vasya Turda, 14 anni, figlio di un noto imprenditore milionario, ha ucciso colpendolo con 27 coltellate il suo amico Vasya Pop, 15 anni. 

Il giovane Vasya aveva invitato l’amico a casa per provare un videogioco nel suo computer nuovo che gli era appena stato regalato dal padre. Ma quando l’amico lo ha battuto, Vasya ha dato in escandescenza, è andato a prendere un coltello e ha iniziato a colpirlo con violenza, per decine di volte, fino a che non lo ha ucciso.

5 x 1000

Ad accorgersi di quello che era accaduto è stata la nonna del giovanissimo assassino, che ha visto l’altro adolescente a terra in una pozza di sangue e ha chiamato i soccorsi. 

Per il povero amico non c’è stato nulla da fare: le ferite inferte erano troppo profonde. Tra i tagli, anche uno che andava da un orecchio all’altro e uno sul collo talmente violento da aver quasi decapitato il ragazzino. Secondo quanto scrive il Sun l’omicida avrebbe anche abusato del cadavere della sua vittima. Il giovane killer è stato condannato a 3 anni di carcere, ma gli avvocati della vittima chiedono che la pena sia prolungata a 15 anni. (Fonte: The Sun)