Ucraina, bambino di 11 mesi muore dopo essere caduto in una pentola d’acqua bollente

di Caterina Galloni
Pubblicato il 2 aprile 2019 6:43 | Ultimo aggiornamento: 1 aprile 2019 18:51
Ucraina, bambino di 11 mesi muore dopo essere caduto in una pentola d'acqua bollente (foto d'archivio Ansa)

Ucraina, bambino di 11 mesi muore dopo essere caduto in una pentola d’acqua bollente (foto d’archivio Ansa)

ROMA – A Salhany, Ucraina, Daniil Chernenko, un bambino di 11 mesi, è morto dopo essere accidentamente caduto in una pentola con 10 litri di acqua bollente: aveva riportato ustioni gravissime all’80% del corpo. I medici hanno lottato per salvare Daniil ma il suo cuore ha smesso di battere dopo 11 giorni di atroci sofferenze. Gli infermieri hanno riferito che a causa del pianto continuo per il dolore insopportabile, era diventato rauco. La madre, Tetyana Chernenko non riesce a perdonare la sua disattenzione, secondo quanto riportato dai media ucraini che hanno descritto la tragedia.

Sembra che il bambino stesse in camera da letto e la madre aveva portato una grande pentola piena di acqua bollente per fare il bagno: l’ha poggiata sul pavimento vicino al tavolo dove si trovava il piccolo. L’intenzione era quella di aggiungere acqua fredda nella vaschetta da bagno per bambini ma Daniil mentre stava giocando è caduto nella pentola. “L’ho visto cadere e non sono riuscita a fare nulla per impedire che finisse nell’acqua bollente. L’ho subito preso, poi l’ho avvolto in un panno di cotone ma immediatamente ho capito che le condizioni erano gravi, la pelle si staccava dal corpo”. Fonte: Daily Mail.