Ucraina. Ex governatore della Timoshenko arrestato a Frosinone

Pubblicato il 27 Marzo 2012 16:52 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2012 17:29

KIEV – L'Interpol ha arrestato a Frosinone l'ex governatore della regione di Kharkiv, Arsen Avakov, un membro di spicco del partito 'Patria' della leader dell'opposizione, Iulia Timoshenko, condannata a sette anni di reclusione in un processo che l'Ue ritiene politicamente manovrato. Lo fanno sapere le agenzie.

Un mandato di cattura internazionale contro Avakov era stato emesso da Kiev lo scorso 31 gennaio per abuso di potere. In particolare, Avakov e' coinvolto in due inchieste sulla privatizzazione delle terre nella regione di Kharkiv, che ha governato dal 2005 al 2010.

Il partito di Iulia Timoshenko ha scritto una lettera al governo italiano e alla segreteria generale della Interpol affinche' Avakov non venga estradato in Ucraina per le ''ovvie motivazioni politiche'' dietro le accuse mosse contro di lui.

Il partito dell'eroina della Rivoluzione arancione sostiene che Avakov ''cosi' come (l'ex premier) Iulia Timoshenko, (l'ex ministro dell'Interno) Iuri Lutsenko, e molti altri leader dell'opposizione, e' accusato in base all'articolo 365 del codice penale ucraino: di abuso di potere e di autorita'''. Secondo la fazione politica, si tratta di ''un articolo vago'' usato ''dalle attuali autorita' ucraine per portare avanti la repressione politica attraverso una persecuzione selettiva''.