Ucraina. Juncker propone esercito europeo come segnale alla Russia

Pubblicato il 8 Marzo 2015 17:30 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2015 17:30
Jean-Claude Juncker

Jean-Claude Juncker

UCRAINA, BERLINO – Un esercito europeo, anche per far capire alla Russia “che siamo seri nel sostegno dei valori europei”. Lo propone il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, che ne ne ha parlato in un’intervista pubblicata dal domenicale tedesco Welt am sonntag.

“Un esercito di questo tipo – spiega l’ex premier lussemburghese – ci aiuterebbe a costruire una politica di difesa e di sicurezza comune, e ad assumere tutti insieme le responsabilità dell’Europa nel mondo”.

Con il suo esercito – prosegue Juncker – l’Europa potrebbe reagire in maniera credibile ad una minaccia contro la pace nel vecchio continente. Così – conclude il presidente della Commissione lasciando intendere di riferirsi alla Russia – saremmo in grado di dare l’impressione “che siamo seri nel sostegno dei valori europei”.