Ucraina: 2 morti in scontri a Kharkiv. Il 21 marzo accordo con l’Ue

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Marzo 2014 9:16 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2014 10:38

Ucraina: 2 morti in scontri a Kharkiv. Il 21 marzo accordo con UeMOSCA – Ucraina, ancora altissima tensione. Mentre il premier annuncia che il 21 marzo firmerà la parte politica dell’accordo con l’Ue, due persone sono state uccise ed altre cinque sono rimaste ferite a Kharkiv, Ucraina orientale, in scontri tra filo russi e militanti di estrema destra.

Intanto Mosca ha chiesto a Kiev di dichiarare fuori legge i gruppi nazionalisti dopo l’uccisione di due persone a Kharkiv.

Gli scontri, riporta l’Ansa, sono stati caratterizzati da una sparatoria e dalla presa di ostaggi da parte dei militanti di destra, che si sono arresti dopo una lunga trattativa notturna.

Le vittime sarebbero un filorusso e un passante, secondo fonti di polizia. Sale così la tensione nell’Ucraina dell’est, dopo il giovane pro Maidan accoltellato l’altro ieri a Donetsk in scontri con i filorussi.

Secondo una prima ricostruzione, tutto è cominciato quando ieri sera i manifestanti pro Mosca si sono radunati nella centrale piazza Svoboda e sono stati fatti oggetto di spari da una vettura in corsa. Auto poi rintracciata vicino ad un edificio che ospita generalmente un gruppo radicale di destra.

I filo russi, armati di bastoni, hanno tentato di entrare ma gli occupanti, circa una trentina, hanno risposto aprendo il fuoco e prendendo alcuni ostaggi. Nel corso degli scontri, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, due persone hanno perso la vita. Dopo una lunga trattativa notturna, il rilascio dei prigionieri, la resa e gli arresti. Domenica a Kharkiv si terra’ un referendum simbolico per l’adesione alla Russia.

Intanto, come detto,  il premier ucraino Arseni Iatseniuk ha annunciato che la parte politica dell’accordo di associazione e libero scambio tra Ucraina e Ue sarà firmata il 21 marzo prossimo, nel corso del vertice Ue.