Ucraina: tornano le bombe, oltre 20 morti a Donetsk e Lugansk

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Agosto 2014 14:13 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2014 14:14
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

ROMA – Nell’est dell’Ucraina, a Lugansk e Donetsk si torna a combattere tra i filorussi e l’esercito regolare di Kiev. A Lugansk, in 24 ore di bombardamenti sono stati uccisi 22 civili.

“E’ stato un attacco a colpi di mortaio nei quartieri all’est della città – ha spiegato una fonte anonima all’Afp– Un bus, un magazzino e molti immobili sono stati colpiti”.

Un civile è invece morto e altri 11 sono rimasti feriti in un bombardamento sul borgo di Mospino, vicino Donetsk. Colpi di mortaio anche in pieno centro a Donetsk. Il personale della pubblica amministrazione, preso dal panico, ha abbandonato di corsa gli uffici nei palazzi istituzionali.

Secondo le autorità amministrative regionali, negli ultimi tre giorni nell’area di Donetsk sono morti 74 civili. Da Kiev, il portavoce del Consiglio di sicurezza ucraino, Andrii Lisenko, citato dall’agenzia Interfax, fa sapere che 9 soldati sono stati uccisi e 18 feriti nelle ultime 24 ore di combattimento in Ucraina orientale.