Ucraina, arrestata a 28 anni: stava per vendere la figlioletta ai trafficanti di organi per 9mila euro

Pubblicato il 11 Ottobre 2010 19:11 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2010 19:46

E’ stata arrestata in Ucrainamentre cercava di vendere la propria figlia di due anni ai trafficanti di organi. Bloccata dalla polizia prima di portare a termine quel che stava facendo, la donna, 28 anni, è stata arrestata e ora rischia di15 anni di carcere.

La donna, fa sapere la polizia ucraina citata da Interfax, è stata arrestata nella regione di Zaporijia, nel sud-est dell’Ucraina, mentre stava ricevendo 100.000 grivnie (circa 9.000 euro) in cambio della bambina.

La bimba viene tenuta in ospedale, dove resterà per tutta la durata dell’inchiesta e le sue condizioni di salute sono definito ”soddisfacenti”.