Ufficiale francese in base Nato in Italia spiava per i russi: denunciato per tradimento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Agosto 2020 14:05 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2020 14:05
Ufficiale francese in base Nato in Italia spiava per i russi

Ufficiale francese in base Nato in Italia spiava per i russi: denunciato per tradimento (foto ANSA)

Un ufficiale dell’esercito francese è stato arrestato con l’accusa di spionaggio per la Russia. Era di stanza in una base Nato in Italia.

Un ufficiale francese è stato denunciato per tradimento. Di stanza in una base Nato in Italia spiava per i russi.

E’ stato arrestato con l’accusa di spionaggio ed alto tradimento.

Lo ha rivelato Europe 1, aggiungendo che l’ufficiale è sospettato di aver fornito documenti ultrasensibili ai servizi segreti russi.

Il caso è particolarmente delicato e imbarazzante, scrive Europe 1, perché il militare, un tenente colonnello, era di stanza alla Nato, non alla sede di Bruxelles, ma in una base militare in Italia.

L’ufficiale, sulla cinquantina e padre di cinque figli, ha parenti in Russia e parla correntemente la lingua di questo paese.

Era di stanza presso l’Allied Joint Force Command vicino Napoli.

L’ufficiale è stato arrestato dalla Direzione generale della sicurezza interna (Dgsi), mentre si apprestava a rientrare in Italia al termine delle ferie, ed è stato rinchiuso nel carcere di La Santé a Parigi.

Sempre secondo Europe 1, è in Italia che l’uomo sarebbe stato visto avere contatti con una spia russa, per la precisione un agente del Gru, il servizio di intelligence militare.

La ministra della Giustizia, Florence Parly, ha confermato l’arresto e ha assicurato che sono state prese “tutte le misure necessarie” e “ora la giustizia deve fare il suo corso”. (fonte AGI)