Ultras serbi, a Tirana si accende la protesta degli albanesi

Pubblicato il 13 Ottobre 2010 22:44 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2010 22:44

Alcune decine di giovani albanesi si sono riuniti nella serata di mercoledì 13 ottobre davanti all’ambasciata della Serbia a Tirana in segno di protesta nei confronti degli ultrà serbi che martedì sera allo stadio Ferraris di Genova hanno, tra l’altro, esposto uno striscione con la scritta ”il Kosovo e’ nostro”, e bruciato la bandiera albanese.

La manifestazione a Tirana, svoltasi sotto la stretta sorveglianza della polizia, è durata solo pochi minuti, e alla fine i giovani albanesi hanno anche loro dato fuoco alla bandiera serba di fronte ai cancelli dell’ambasciata.

”Se loro bruciano la nostra bandiera in mezzo a uno stadio, di fronte a decine di migliaia di persone, perché non dobbiamo farlo pure noi qui?”, si è chiesto uno dei manifestanti. I giovani si sono poi dispersi in tutta tranquillità senza provocare tensioni.