Cronaca Europa

Ragazza ungherese mette all’asta la propria verginità: si scommette sull’offerta

Una ragazza ungherese mette all’asta la propria verginità e i bookmaker stranieri aprono le giocate sull’esito dell’incanto. La notizia è rimbalzata nei giorni scorsi sulla stampa balcanica, quindi ha preso piede anche su quella anglosassone. Il nome della fanciulla è sconosciuto, si fa chiamare con il soprannome di Miss Primavera, e anche la sua età non è proprio definita: alcuni giornali parlano di 17 anni, lei giura di averne 19.

Di lei – informa l’agenzia Agicos – si narra che abbia provato a lanciare l’offerta su eBay, il quale si è prontamente adoperato per rimuoverla. E che, dopo il gesto, abbia ricevuto e rifiutato una proposta di matrimonio – supportata anch’essa da un’offerta economica, ma sulle cifre c’è confusione – da un inglese. Adesso, la fanciulla ha rilanciato l’asta attraverso una televisione ungherese dal nome decisamente appropriato: TabuTV. L’asta si concluderà in una trasmissione ad hoc il 25 agosto.

Intanto sul sito della televisione c’è un’intervista in cui la giovane spiega di voler aiutare la famiglia, e aggiunge che tutto questo è ”piuttosto romantico, il vincitore dell’asta per noi sarebbe un benefattore”. La storia ha colpito il bookmaker Paddy Power che ha prontamente deciso di aprire le giocate sulla nazionalità della persona che si aggiudicherà l’asta e sulla somma che corrisponderà.

In testa gli inglesi (forse nella convinzione che il promissario marito non si sia arreso) con una quota di 2,25, seguiti dagli irlandesi (4,00) e dai tedeschi (7,00). Italiani nella parte bassa della classifica, in tandem con i cugini francesi (9,00). Chiudono bulgari e cechi a 11,00. Per la somma, il bookmaker si aspetta che l’offerta maggiore sarà superiore ai 300mila euro (3,00) o tra i 250 e i 275mila euro (3,50). A 4,00 le offerte sotto i 200mila, l’ipotesi meno quotata è un’offerta tra i 200 e i 225mila (6,00). Per il momento non sono state aperte scommesse sul fatto che tutta questa storia possa essere una bufala.

To Top