Ungheria, porta blocca migranti costruita sulla ferrovia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Settembre 2015 18:43 | Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2015 18:43
Ungheria, porta blocca migranti costruita sulla ferrovia

(Foto d’archivio LaPresse)

BELGRADO – Se a Monaco di Baviera si attende l’arrivo di 10mila migranti entro la mezzanotte di sabato 13 settembre, in Ungheria iniziano i lavori per la costruzione di una porta blocca migranti lungo la ferrovia che dovrebbe essere pronta per lunedì 14 settembre.

La porta sarà costruita lungo i binari della linea che collega Subotica, in Serbia, a Szeged, in Ungheria, una sorta di barriera per le migliaia di migranti e profughi che passano illegalmente il confine fra i due Paesi, lungo la ferrovia per evitare il muro metallico alla frontiera. Seguire i binari inoltre serve ai migranti a non sbagliare strada e orientamento nella Marcia verso nord.

Martedì 15 settembre è prevista l’entrata in vigore in Ungheria delle nuove norme in fatto di immigrazione, con l’arresto di chi entrerà illegalmente nel Paese e condanne fino a tre anni di carcere. Il premier Viktor Orban ha detto a più riprese che da martedì i clandestini verranno rimandati nel Paese di provenienza, cioè in Serbia.

Intanto circa 3.600 migranti e profughi sono giunti la mattina di sabato 12 settembre a Monaco di Baviera (sud della Germania) e, come ha detto una fonte del governo federale tedesco, il numero di arrivi salirà a 10 mila entro la mezzanotte di oggi. Una portavoce del governo bavarese, citata dai media, ha detto che nella giornata di venerdì erano stati 5.800 i migranti e profughi giunti a Monaco.

Parte di essi saranno condotti a bordo di treni in altre regioni della Germania, dal momento che nel capoluogo bavarese cominciano a scarseggiare i posti di accoglienza. La Germania è il Paese scelto dai migranti della ‘rotta balcanica’ come principale loro destinazione finale, e si valuta che entro la fine dell’anno saranno almeno 800 mila gli arrivi nel Paese.