Germania, uomini armati attaccano passanti ad Hanau: 4 feriti con coltello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2020 11:13 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2020 14:33
Uomini armati aggrediscono e feriscono 4 giovani ad Hanau in Germania

Uomini armati aggrediscono e feriscono 4 giovani ad Hanau in Germania (Foto archivio ANSA)

BERLINO –  Un gruppo di uomini armati hanno attaccato diverse persone nella città di Hanau, in Germania, la sera del 28 aprile.

Gli uomini hanno aggredito quattro giovani tra i 17 e i 26 anni, che hanno riportato ferite da coltello.

I giovani aggrediti sono di nazionalità siriana, irachena e albanese.

Al momento dell’aggressione erano ciascuno per proprio conto per le strade della città.

La polizia di Hanau ha fatto sapere che “al momento non c’è alcun indizio che lasci pensare a un movente xenofobo, politico o terroristico”.

Secondo quanto scrive la Dpa, fra i ricercati ci sarebbe un ragazzo sui 20 anni, biondo scuro e muscoloso.

Quasi tutti gli aggressori del commando di uomini armati sono stati descritti con la barba.

Nell’ambito delle indagini, due sospetti sono stati fermati.

Si tratta di due giovani siriani di 23 e 29 anni.

Hanau, sparatoria contro la comunità turca

Hanau è stata teatro a fine febbraio di un agguato di matrice razzista messo in atto da Tobias Rathjen.

L’estremista di destra tedesco ha imbracciato un fucile e si è diretto verso i bar frequentati dalla comunità turca.

L’uomo ha aperto il fuoco e ucciso 9 persone, poi si è tolto la vita.

Il killer era stato trovato nel suo appartamento e accanto a lui c’era anche il cadavere della madre. 

“Alcuni popoli che non si possono più espellere dalla Germania devono essere annientati”, scriveva Rathjen nei suoi deliri.

Il bilancio fu di 11 morti, compresi l’attentatore e sua madre.(Fonte: ANSA)