Cronaca Europa

Un uomo si avvicina a una dodicenne, la porta nel suo appartamento e la violenta

uomo-violenta

Un uomo si avvicina a una dodicenne, la porta nel suo appartamento e la violenta. Il video drammatico

LONDRA – Catturato dalle telecamere di sicurezza, il drammatico momento in cui Steven Letts, 39 anni, in strada si avvicina a una dodicenne e la porta nel suo appartamento dove in seguito la violenta.

L’uomo è il nipote di Rosemary West la cosiddetta “killer delle babysitter” che tra gli anni ’60 e ’90, con il marito Fred furono responsabili della morte di minimo 12 persone; Steven è il figlio di Graham Letts, fratello di Rosemary e si suppone che i due fratelli, da adolescenti, abbiano avuto una relazione sessuale incestuosa.
Buon sangue non mente e quella sera, Leeds ha approcciato la ragazzina vicino un centro commerciale a Gloucester, l’ha portata nel suo squallido appartamento dove, prima di stuprarla, l’ha imbottita di cocaina, cannabis e vodka.
Le immagini parlano chiaro ma Letts sebbene abbia negato di aver sequestrato e violentato l’adolescente, è stato condannato per entrambi i reati.

La vittima è ospite di una casa famiglia e, al momento del tragico episodio, era con un assistente di sostegno. La ragazzina si era avvicinata ad alcuni uomini adulti per chiedere una sigaretta ma nessuno le dava retta, finché Letts non ha colto al volo l’opportunità. Le ha offerto della cannabis, hanno camminato accanto mentre lei era in bicicletta e l’uomo sulla moto.

Una volta nell’appartamento ha offerto cocaina alla ragazzina, presente un amico che quando ha sentito che era minorenne se n’è andato.

Lo stupro è stato scoperto quando la vittima ha chiesto a un assistente sociale “quanto tempo ci vuole per sapere se sei rimasta incinta”.
In tribunale è emerso che l’uomo, sebbene abbia negato, era consapevole dell’età della giovane che quella sera rimase a dormire con Leeds: ha iniziato con le coccole e poi l’ha violentata.
In una dichiarazione la ragazzina ha sostenuto che “abbiamo iniziato con gli abbracci ma poi è andato oltre”, per 30 minuti. Voleva che lui si fermasse ma si sentiva in colpa perché le aveva offerto cocaina e alcool.
Letts che ha vari precedenti penali, all’inizio dell’anno era stato condannato per furto aggravato.

To Top