Utero in affitto, Strasburgo a Italia: “Diritto a figlio senza legame biologico”

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Gennaio 2015 12:23 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2015 12:23
Utero in affitto, Strasburgo a Italia: "Diritto a figlio senza legame biologico"

Utero in affitto, Strasburgo a Italia: “Diritto a figlio senza legame biologico”

STRASBURGO – Il diritto al figlio vale anche senza un legame biologico. Con questa motivazione la Corte europea dei diritti umani, che ha sede a Strasburgo, ha condannato l’Italia per aver tolto ad una coppia sposata il loro bambino, nato da una madre surrogata in Russia.

Un caso simile si era verificato lo scorso novembre, quando una coppia di Brescia si era vista portare via il proprio figlio avuto prendendo in affitto l’utero di una donna Ucraina. La Cassazione si era pronunciata in maniera opposta rispetto alla Corte di Strasburgo, decidendo così di fermare la pratica di concepire figli attraverso il ricorso a madri surrogate all’estero. Per effetto di questa decisione il ragazzino, nato nel 2011, fu allontanato dai genitori e dato in adozione.

In questo caso, hanno sostenuto i giudici di Strasburgo, non è stata dimostrata la necessità dell’allontanamento del bimbo.