Va in ospedale per un trapianto di fegato. Con una bottiglia di vodka in borsa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2014 17:54 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2014 17:55
Va in ospedale per un trapianto di fegato. Con una bottiglia di vodka in borsa

Va in ospedale per un trapianto di fegato. Con una bottiglia di vodka in borsa

AMBURGO – E’ andato in ospedale per sottoporsi ad un trapianto di fegato portando con sé una bottiglia di vodka. Nonostante chi si sottoponga ad un’operazione del genere non debba bere alcolici per i sei mesi precedenti. E’ successo all’ospedale di Gottingen, in Germania. 

A trovare la bottiglia di vodka, riferisce The Local, è stata un’infermiera. L’uomo ha confessato di aver bevuto anche la sera prima dell’operazione. 

Il caso è venuto fuori nell’ambito dell’inchiesta sul dirigente dell’ospedale, Aiman O, 46 anni. L’uomo è accusato di aver falsificato dei documenti dell’ospedale per fare in modo che i pazienti potessero sottoporsi prima al trapianto. E lo avrebbe fatto per 25 persone. L’uomo è anche accusato di undici casi di tentato omicidio.

Lo scandalo è scoppiato nel 2012 e ha portato il livello di donazioni di organi da trapianto ai minimi dal 1997.