Vaccini in Europa, ci siamo: ok Ema già il 23? Von der Leyen: “Primi europei vaccinati entro il 2020”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Dicembre 2020 17:10 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2020 17:10
Zingaretti, Crimi, Renzi, Toti...sì a campagna insieme pro vax. Meloni e Salvini si sfilano, dal vaccino o da insieme?

Zingaretti, Crimi, Renzi, Toti…sì a campagna insieme pro vax. Meloni e Salvini si sfilano, dal vaccino o da insieme? (Foto Ansa)

Vaccini in Europa, la Ue accelera, prova a velocizzare le procedure. In mattinata si era sparsa la notizia che l’approvazione sarebbe giunta il 23 dicembre.

Di sicuro, il comitato dell’Ema, il braccio sanitario dell’Unione, quello che dovrà dare il suo parere sul vaccino messo a punto da Pfizer/BioNtech, si riunirà in via straordinaria prima di Natale, il 21 dicembre. Per dare eventualmente il suo via libera.

Vaccini in Europa: ok Ema comunque non oltre il 29 dicembre

Se dovesse arrivare l’ok dell’agenzia del farmaco i primi cittadini europei potrebbero essere vaccinati già entro la fine dell’anno, secondo la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen.

Secondo i tempi già annunciati dall’Ema, l’approvazione dovrebbe comunque arrivare non oltre il 29 dicembre.

Ok dell’Ema il 23 dicembre, lo scoop della Bild

L’agenzia Ema sarebbe pronta ad accordare l’autorizzazione al vaccino anticovid sviluppato dalla Pfizer-BioNTech già il 23 dicembre.

Lo scrive la Bild on line citando fonti europee e del governo tedesco. Le vaccinazioni potrebbero iniziare in Germania subito dopo Natale, e viene presa in considerazione la data del 26.

Von der Leyen: “Primi europei vaccinati entro la fine dell’anno”

“Ogni giorno conta. Lavoriamo alla massima velocità per autorizzare i vaccini per il Covid 19. Accolgo le novità dell’Ema che anticipano l’incontro per discutere del vaccino Pfizer-BionTech prima di Natale. Probabile che i primi europei siano vaccinati prima della fine del 2020”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su Twitter.

“Vaccinazione in Italia potrebbe partire dal 28/29 dicembre”

“Il previsto passaggio alla Commissione europea per l’approvazione definitiva al vaccino anti-Covid Pfizer-BionTech potrebbe avvenire con tutta probabilità entro 48 ore dal via libera dell’Ema, e dunque già il 26 o 27 dicembre se l’Ema si pronuncerà prima di Natale”.

Lo afferma all’ANSA Guido Rasi, ex direttore esecutivo Ema. A quel punto, “il vaccino sarebbe utilizzabile dal giorno dopo nei Paesi Ue”.

Se la macchina distributiva e la logistica sono pronte, e con la contestuale e immediata validazione da parte di Aifa, “la campagna vaccinale in Italia potrebbe dunque partire – afferma – già il 28-29 dicembre”. (fonti Ansa e Agi)