Valencia, muore dopo aver mangiato risotto ai funghi nel ristorante stellato

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 febbraio 2019 6:17 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2019 20:14
Valencia, muore dopo aver mangiato risotto ai funghi nel ristorante stellato

Valencia, muore dopo aver mangiato risotto ai funghi nel ristorante stellato

VALENCIA – María Jesús Fernández Calvo, 46 anni, è morta dopo aver mangiato un risotto ai funghi al RiFF, un ristorante da Guida Michelin famoso per le sue portate “innovative”, dove si era recata con la famiglia per festeggiare il compleanno del marito. Tornando a casa dal ristorante, la donna ha iniziato a presentare sintomi di malessere, è caduta in preda a vomito e diarrea e il giorno successivo è deceduta.   

Secondo gli inquirenti si sarebbero sentiti male altri 11 commensali tra cui il marito e il figlio di 10 anni. I funghi della specie Morchella o “spugnole”, prima di essere mangiati devono essere sottoposti a bollitura o essiccazione per eliminare l’idrazina, una tossina pericolosa. È in corso inoltre un’indagine per stabilire se alla Calvo siano state servite per errore delle “false spugnole“, un fungo ancora più velenoso.

Il menu degustazione ordinato dalla famiglia costa in genere 85 euro e consiste in sette portate, tra cui l’orecchio di maiale e i funghi di stagione. Secondo The Telegraph, i presidi sanitari dovranno attendere un’autopsia prima di poter determinare se la Calvo sia morta per avvelenamento o per asfissia da particelle di vomito nei polmoni.

Lo chef Bernd Knöller ha espresso “profonda costernazione” per la morte della donna e annunciato di aver deciso di chiudere il RiFF, che ha ottenuto la prima stella Michelin nel 2009, mentre sono in corso le indagini.