Valentina Sanna, ballerina della Royal Ballet School, morta a 14 anni per meningite in Sardegna

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Gennaio 2020 13:30 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2020 13:30
Valentina Sanna, ballerina della Royal Ballet School, morta a 14 anni per meningite in Sardegna

Valentina Sanna (Foto Facebook)

CAGLIARI  –  I piccoli ballerini della scuola del Royal Ballet di Londra piangono l’italiana Valentina Sanna, morta ad appena 14 anni per meningite. 

E’ accaduto tutto in pochi giorni, all’improvviso, durante le vacanze di Natale. La giovane ballerina era rientrata in Sardegna, la regione da cui proviene, insieme alla famiglia proprio per le feste. Il giorno di Santo Stefano aveva iniziato a sentirsi male, ma i sintomi sembravano quelli di una banale influenza. Poi il peggioramento e il ricovero in ospedale. E qui Valentina è morta per meningite il giorno di Capodanno, dopo tre giorni di agonia. 

Il padre della ragazzina, Alberto, musicista di professione, ha detto alla stampa inglese che lui, la moglie e le altre due figlie sono “devastati per quanto successo”, ma ha anche aggiunto: “Siamo stati fortunati ad averla per quattordici anni”. 

Valentina Sanna era una ballerina di talento: danzava per sei giorni alla settimana alla Procter Dance Academy di Crosby e aveva anche ottenuto un posto alla prestigiosa Royal Ballet School con sede presso la Royal Opera House del Covent Garden, a Londra. I genitori hanno deciso di donarne gli organi, che hanno salvato altre quattro persone. (Fonti: Liverpool Echo, Daily Mail)