Pornografia: il Vaticano acquista dominio vatican.xxx per tutelarsi

Pubblicato il 16 Dicembre 2011 18:13 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2011 18:26

BERLINO, 16 DIC – Per evitare che il nome della Santa Sede venisse direttamente associato tramite un indirizzo internet a contenuti pornografici, la Chiesa cattolica ha acquistato il dominio vatican.xxx.

Come prima avevano gia' fatto colossi dell'industria del calibro di Coca-Cola o Sony, ma anche il Louvre di Parigi, scrive il sito di Der Spiegel – su cui e' rimbalzata la notizia resa nota dal quotidiano cattolico francese La Croix -, il Vaticano ha deciso di proteggersi in questo modo dalla speculazione pornografica. Nel mondo del web le tre x sono usate per indicare materiale per adulti. L'acquisto di vatican.xxx era diventato oggi necessario dopo che la societa' statunitense che gestisce gli indirizzi internet (Icann) aveva deciso di aprire la vendita dei domini con la tripla x, a disposizione dallo scorso sei dicembre.

Il Vaticano ha scelto di tutelare la propria immagine da sfruttamenti indebiti nella prima fase di vendita, in cui i titolari di marchi noti hanno un diritto di prelazione sui propri nomi. Gli indirizzi vengono venduti dall'Icann a un prezzo compreso tra i 99 e i 300 dollari. Ricomprare un indirizzo con un nome noto da un privato potrebbe poi, invece, essere molto piu' oneroso.