Vienna: sparatoria in un ristorante, un morto e feriti. “Non è terrorismo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 dicembre 2018 14:09 | Ultimo aggiornamento: 23 dicembre 2018 17:21
Vienna: sparatoria in un ristorante, ci sono feriti

Vienna: sparatoria in un ristorante, ci sono feriti

VIENNA – Una nuova sparatoria ha colpito una città europea, anche se questa volta sembra non si tratti di terrorismo. Intorno alle 13:30 di venerdì 21 dicembre in pieno centro storico a Vienna un uomo ha aperto il fuoco dentro il noto ristorante Figlmüeller, al civico 6 di via Baecker, nel quartiere Lugeck. Il killer, un uomo secondo la polizia austriaca, ha sparato uccidendo sul colpo una persona e ferendo gravemente una seconda. 

Stando alle prime informazioni della polizia viennese non si è trattato di “terrorismo ma di un crimine mirato”. L’uomo si è dato alla fuga e la caccia è scattata nell’immediato, anche con l’aiuto di un elicottero che si è messo a sorvolare la città, mentre veniva delimitata l’area dove era avvenuto il fatto di sangue. Intanto continua la caccia all’uomo. Subito dopo gli spari, infatti, gli agenti sono arrivati sul posto con diverse pattuglie e alcuni elicotteri per cercare di individuare e catturare l’uomo che ha sparato. Le forze dell’ordine, con mitragliatrici e giubbotti antiproiettili, hanno letteralmente sigillato l’area. Secondo una prima ricostruzione i colpi sparati sono stati cinque, alcuni dei quali hanno raggiunto due persone alla testa.

Nel primo pomeriggio, due poliziotte hanno fermato una persona sospetta. Sempre stando alla polizia, non ci sarebbe stata alcuna minaccia nei confronti di altre persone che si trovavano all’interno del locale.