Fanno voodoo all’ex di lei e poi lo uccidono a martellate, condannati

Pubblicato il 6 Dicembre 2011 19:12 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2011 19:13

LONDRA – Quando si dice la gelosia: una coppia ha lanciato una maledizione voodoo contro l’ex di lei e poi non contenti lo hanno ucciso. E anche in un modo cruento: lo hanno ucciso a martellate e poi hanno gettato il suo corpo in un lago.

Per questo sono stati arrestati e condannati: Joanne Griffiths, 41 anni, è stata condannata a 28 anni per aver ucciso Jason Bissell, 39 anni. All’amante Peter Hood, 43 anni, invece, hanno dato 24 anni di carcere perché ha fornito delle prove nei confronti di Joanne.