William & Kate e la maratona dei party: si inizia la vigilia e si finisce all’alba di sabato

Pubblicato il 28 Aprile 2011 16:24 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2011 16:38

Williame e Kate a una festa

LONDRA – Oltre alla cerimonia nuziale che sarà celebrata domani, venerdì, davanti a 2 miliardi di persone in tutto il mondo, parenti, amici e invitati illustri di William e Kate saranno intrattenuti da una serie di feste più o meno formali tra oggi e domani. Si comincia questa sera con il ricevimento organizzato dalla regina Elisabetta per 40 teste coronate straniere al Mandarin Hotel, visto che le cucine di Buckingham Palace sono impegnate nella preparazione del ricevimento del giorno dopo. All’aristocratica cena parteciperanno il principe Alberto di Monaco con la futura moglie Charlene Wittstock, Filippo di Spagna con la consorte Letizia, re Abdullah di Giordania con la moglie Rania e il contestato re dello Swaziland, Mswati Terzo.

Carlo e Camilla passeranno al Mandarin per un saluto ma poi trascorreranno la serata in compagnia di William ed Harry nella residenza di Clarence House. Serata ‘casalinga’ anche per Kate che si rilasserò guardando la tv nella suite da 5.000 sterline del Goring Hotel assieme alla madre Carole e alla sorella Pippa, nonché insieme a numerosi parenti e amici dei Middleton che hanno colonizzato tutto l’albergo. Più formali i party in programma domani. Dopo l’atteso bacio dei neosposi sul balcone di Buckingham Palace, previsto per le 13.25, la regina Elisabetta offrirà canapè (volgarmente dette “tartine”) e champagne a 650 ospiti. Più tardi al Goring si svolgerà la ‘controfesta’ per parenti e amici dei Middleton che non sono stati invitati a palazzo, alla quale a sorpresa potrebbero partecipare anche William e Kate se riusciranno a non farsi vincere dalla stanchezza e rinunciare al pisolino previsto prima della serata.

Alle 19, tutti di nuovo a casa della nonna Elisabetta per la cena, i tradizionali discorsi dei testimoni e balli per 300 invitati, perlopiù giovani. Per quest’ultima festa non è previsto il coprifuoco, il palazzo ha detto che ”finisce quando finisce” e la regina Elisabetta ha annunciato non parteciperà alla cena nuziale offerta da Carlo tantomeno all’ipotizzata colazione offerta all’alba da Harry. Anche il governo britannico ha deciso di fare la sua parte con due eventi organizzati questa sera e domani dal ministro degli Esteri William Hague al Foreign Office: presenti circa 300 diplomatici – tra cui i rappresentanti di paesi controversi come Corea del Nord e Iran -, e i primi ministri del Commonwealth.

I party di Hague, è stato calcolato, costeranno ai contribuenti circa 15mila sterline (quasi 17mila euro). Mentre nobili, dignitari e politici festeggeranno il matrimonio di William e Kate tra le quattro mura dorate dei loro palazzi, migliaia di persone si riverseranno nelle strade di Londra per partecipare ad uno degli oltre 5.000 “street parties” organizzati in tutti i quartieri della città, tra cui uno dalla più antica moschea di Londra.