Wpp Group contro l’ex ceo: “170mila sterline per spese personali”. Sorrell smentisce le accuse

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2019 6:45 | Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2019 7:08
Wpp Group contro l'ex ceo: "170mila sterline per spese personali". Sorrell smentisce le accuse

Wpp Group contro l’ex ceo: “170mila sterline per spese personali”. Sorrell smentisce le accuse

LONDRA – Il Wpp Group ha richiesto a Sir Martin Sorrell la somma di 170.000 sterline per saldare le spese personali che l’ex ceo della holding pubblicitaria. Secondo l’accusa Sorrell avrebbe addebitato alla società, inclusi i viaggi della moglie, dei figli e oggetti per il lussuoso appartamento di New York.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Sorrell avrebbe già rimborsato Wpp della somma di 170.000 sterline. L’ex Ceo nel 2016 guadagnava 66,4 milioni di dollari, poi l’anno successivo accettò una drastica riduzione a 19,2 milioni di dollari, scrive il Daily Mail. 

In seguito all’accusa di utilizzo improprio di fondi della società, Sorrell lo scorso anno ha dato le dimissioni e lasciato il gruppo inglese dopo 33 anni. 

“Tutte le spese di Sir Martin Sorrell erano regolarmente valutate a approvate dal management di Wpp, dall’audit interno e dal board, ed erano sottoposte a revisione contabile ogni anno”, ha detto un portavoce del manager, ricordando come Sorrell “nonostante sia ancora oggi uno dei primi 10 azionisti di Wpp sia concentrato nello sviluppo del progetto S4 Capital”.