Scontri 15 ottobre: Giovanni Caputi “ambasciatore” degli indignati spagnoli

Pubblicato il 20 ottobre 2011 14:38 | Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2011 16:34
Un momento degli scontri del 15 ottobre

Un momento degli scontri di piazza del 15 ottobre (foto LaPresse)

ROMA, 20 OTT – Giovanni Caputi, uno dei ragazzi arrestati per gli scontri di sabato scorso a Roma, è considerato ”vicino alle posizioni degli indignati spagnoli e venuto appositamente in Italia da Barcellona per esprimere una solidarietà”. È quanto emerge dall’ordinanza di convalida degli arresti del gip Elvira Tamburelli.

Il tribunale di Roma riconosce nelle azioni del ragazzo piena consapevolezza e partecipazione ”all’azione del gruppo rivolta contro le forze dell’ordine come dimostra l’azione ripetuta di lancio di sampietrini e di altri oggetti analogamente a quanto stavano facendo gli altri componenti del gruppo”.