25 aprile Roma, una dozzina in terrazzo con la bandiera di Casapound: musica e cori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Aprile 2020 15:55 | Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2020 16:04

ROMA – E il lockdown? Ma non dovevamo restare chiusi tutti a casa?

In molti, in queste ore, si sono arrabbiati (tra cui anche Matteo Salvini) per un corteo organizzato a Tor Pignattara, Roma, per il 25 aprile.

“Oggi a Roma – ha scritto Matteo Salvini – Senza polemica, solo una riflessione.

Gli italiani sono chiusi in casa, niente funerali, messe e matrimoni, niente bimbi nei parchi giochi, multe a chi corre o porta il cane lontano da casa.

Ma con la bandiera rossa tutto è possibile…”.

Ma Salvini, evidentemente, non si è accorto dei militanti con la bandiera… nera.

Più o meno nera.

Diciamo dei militanti con la tartaruga nella bandiera.

Ad accorgersi di loro è stata l’agenzia Dire.

Agenzia Dire che scrive (a firma Antonio Bravetti):

Mentre tutta Italia, ancora chiusa in casa, intonava Bella Ciao festeggiando la Liberazione a distanza con l’Anpi, i militanti di CasaPound erano in terrazza a bere, con le bandiere al vento e la musica.

Dal video e dalle foto in possesso dell’agenzia Dire, si vedono i neofascisti all’ultimo piano del palazzo occupato all’Esqulino.

In tutto si vedono una dozzina di militanti.

Ci sono una bandiera italiana, una dell’Europa sfregiata con una X rossa e la tartaruga di CasaPound.

Non mancano i saluti fascisti, accompagnati dal grido “a noi”. (Fonte: agenzia Dire).