Cronaca Italia

Pozzuoli, video amatoriale finisce su internet: 19enne e famiglia costretti a fuggire

Pozzuoli, video amatoriale finisce su internet: 19enne e famiglia costretti a fuggire

Pozzuoli, video amatoriale finisce su internet: 19enne e famiglia costretti a fuggire

NAPOLI – Il caso di Tiziana Cantone, la donna 31enne che si tolse la vita a Mugnano nel settembre di un anno fa, era ancora vivo quando, lo scorso autunno, a Pozzuoli, esplose un caso simile. La protagonista era una ragazzina di 19 anni, protagonista di un video amatoriale diffuso tra gli amici su Whatsapp ma che, rapidamente, finì sul web.

Dopo circa un anno, come riporta Leandro Del Gaudio sul Mattino, la famiglia della ragazzina ha deciso di abbandonare Pozzuoli e di ricominciare una nuova vita lontani dai pettegolezzi.

La vicenda fu denunciata dalla famiglia della 19enne alle autorità. La Procura di Napoli aprì immediatamente un’inchiesta e, con la stessa velocità, la chiuse, individuando il responsabile della diffusione del filmato h0t, denunciato per violazione della privacy. L’individuazione del colpevole non ha però fermato quello che la diffusione del video aveva messo in atto: la gogna mediatica, che ha spinto alla fine la famiglia a prendere la decisione di abbandonare la città.

To Top