A 87 anni tenta di strangolare la moglie e di buttarla dal balcone: fermato

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Settembre 2014 12:55 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2014 12:58

 

A 87 anni prova a strangolarla e lanciarla dal balcone

A 87 anni prova a strangolarla e lanciarla dal balcone

ROMA – Ha prima provato a strangolarla e poi a buttarla giù dal balcone. Fortuna che lei, 80 anni, è riuscita divincolarsi e a correre via dall’appartamento. La donna, soccorsa dalla badante che ha immediatamente chiamato la polizia, è stata infine salvata dall’arrivo degli agenti. E’ accaduto domenica pomeriggio a Roma in via A. Ciamarra, zona Tor Vergata.

Ad aggredire l’anziana donna è stato il marito, 87enne, che nel corso di una lite furibonda le ha messo le mani al collo per poi costringerla a sporgersi pericolosamente dal balcone. Sfuggita alle grinfie del marito in collera, la donna è corsa giù per le scale, ma l’uomo è riuscito a raggiungerla tentando di aggredirla nuovamente sotto gli occhi atterriti della badante. E’ stato infine fermato dalla polizia che lo ha arrestato e portato in Commissariato.

La moglie è stata invece accompagnata in ospedale: se l’è cavata con un trauma al collo guaribile in pochi giorni. Ma non sarebbe stata la prima volta: a quanto pare l’anziano da tempo mostrava un atteggiamento aggressivo nei confronti della moglie. Minacce verbali e continue aggressioni, anche in presenza di parenti e amici, che la donna non aveva mai avuto il coraggio di denunciare.

L’uomo è ora accusato di maltrattamenti in famiglia e nei suoi confronti è stato disposto in via cautelativa l’allontanamento dal tetto coniugale.