A15, frontale tra due auto all’altezza di un cantiere: morti due turisti tedeschi, ferita un’altra coppia

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Luglio 2020 16:28 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2020 16:28
A15, frontale tra due auto all'altezza di un cantiere: morti due turisti tedeschi, ferita altra coppia

A15, frontale tra due auto all’altezza di un cantiere: morti due turisti tedeschi, ferita un’altra coppia (Foto archivio Ansa)

Terribile incidente sulla autostrada A15. Due auto si sono scontrate frontalmente all’altezza di un cantiere. Il bilancio, drammatico, è di due morti e due feriti.

Lo schianto è avvenuto in A15 all’altezza di Villafranca in Lunigiana, provincia di Massa Carrara. 

Le vittime sono due giovani turisti tedeschi: una 29enne e un 25enne che viaggiavano sulla stessa auto. Ferita gravemente anche una coppia che si trovavano sull’altra vettura.

La donna è stata portata con l’elicottero del 118 all’ospedale di Cisanello a Pisa, e l’uomo è stato trasportato all’ospedale Apuane di Massa. 

Il frontale è avvenuto in un tratto dell’autostrada della Cisa a doppia corsia di marcia, a causa di lavori in corso sulla carreggiata nord.

Secondo quanto appreso una delle due auto ha invaso la corsia opposta e lo schianto è stato inevitabile. L’auto dei due tedeschi stava viaggiando verso il mare mentre l’altra vettura stava dirigendosi verso nord.

L’autostrada è stata temporaneamente chiusa e il traffico è rimasto bloccato per ore per poi riprendere lentamente con chilometri di coda in entrambe le direzioni. (Fonte: Ansa).

Incidente a San Gennaro Vesuviano: 6 persone investite, morta una ragazza

Una ragazza di 27 anni ha perso la vita. Altre cinque sono rimaste ferite a San Gennaro Vesuviano dove un 18enne ha investito una comitiva di sei persone.

Tra queste anche una donna che era al settimo mese di gravidanza. La bimba è stata fatta nascere subito dopo in ospedale. Mamma e figlia ora si trovano in terapia intensiva.

Anche un 32enne, invece, è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Castellammare di Stabia. Altre tre persone non sono in pericolo di vita ma comunque in prognosi riservata.

Per cause in corso di accertamento l’automobile, guidata da un 18enne di Napoli, è finita su un gruppo di sei persone che stava chiacchierando davanti ad un negozio.

Il 18enne, che ha perso il controllo del mezzo, era in auto con un amico. Il ragazzo è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di omicidio stradale.

I militari hanno sequestrato l’auto e sono in corso gli accertamenti per ricostruire quanto avvenuto. Il 18enne è risultato negativo ai test alcolemici e tossicologici ed ora è ai domiciliari.