A21, furgone si schianta contro un camion: morto imprenditore Alberto Rava

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 marzo 2019 12:25 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2019 12:25
Alberto Rava morto in incidente su autostrada A21

A21, furgone si schianta contro un camion: morto imprenditore Alberto Rava

BRESCIA – Lo schianto tra il furgone e il camion avvenuto sull’autostrada A21 è costato la vita a un imprenditore di 63 anni il 25 marzo. Alberto Rava stava percorrendo l’autostrada in direzione Brescia a bordo del suo furgone quando si è schiantato contro un camion e per l’uomo non c’è stato nulla da fare: è morto schiacciato tra le lamiere e il ferro.

Secondo una prima ricostruzione fornita da Today, Rava era a bordo del suo furgone Ford Transit nel pomeriggio di lunedì e stava percorrendo l’autostrada quando ha preso in pieno il camion, che ha frenato bruscamente. La vittima non ha lasciato alcun segno di frenata, si è semplicemente schiantato a velocità, motivo per cui si ipotizza che possa essersi distratto oppure che abbia avuto un malore.

Subito sono scattati i soccorsi, anche con l’elicottero e i vigili del fuoco, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Il conducente del camion invece è rimasto illeso ed è stato portato in ospedale solo per accertamenti. Rava era titolare dell’azienda Chimera Spa, che produce cerniere e che è rinata dalla storia azienda di famiglia Meras. L’imprenditore, originario di Manerbio, viveva con la moglie ai Barcuzzi di Lonato, in provincia di Brescia. Lascia anche un figlio, Andrea, che vive e lavora a La Spezia (Today)